Discussione:
Ha ragione il PdP?
(troppo vecchio per rispondere)
Roby Ross
2005-07-08 06:19:04 UTC
Permalink
Da sempre si parla di "principe azzurro" ma spesso non ci
si sofferma sul simbolo che rappresenta.

Il Principe e' sicuramente una figura economicamente solida,
servito e riverito da tutti, socialmente potente, figlio
di papà. Tra le figure femminili spicca la bella ma
povera Cenerentola che alla fine impalma il suo Principe
risolvendo tutti i suoi problemi economici-sociali.

Se anche i sogni "romantici" sono così corrotti perchè
dovremmo lamentarci della realtà?

Non ho mai letto, ad esempio, di ciabattini azzurri,
fruttivendoli azzurri... solo di principi che, ahimè,
non potranno mai essere così numerosi da soddisfare la
richiesta ...

Qualcuna rimedia facendosi mettere incinta da un principe
così da godere delle sue "cure" anche senza essere la
sua sposa, ma è un altro discorso...

Concludendo: In realtà il cuore di PdP è un cuore romantico
che, da sempre, ha creduto alle fiabe popolate da principi,
dragoni, donne potenti e malvage e serve bellissime quanto
povere..
ROMANTICONE!!!!
Marco Malentacchi
2005-07-08 06:24:03 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
Da sempre si parla di "principe azzurro" ma spesso non ci
si sofferma sul simbolo che rappresenta.
Il Principe e' sicuramente una figura economicamente solida,
servito e riverito da tutti, socialmente potente, figlio
di papà. Tra le figure femminili spicca la bella ma
povera Cenerentola che alla fine impalma il suo Principe
risolvendo tutti i suoi problemi economici-sociali.
Se anche i sogni "romantici" sono così corrotti perchè
dovremmo lamentarci della realtà?
Non ho mai letto, ad esempio, di ciabattini azzurri,
fruttivendoli azzurri... solo di principi che, ahimè,
non potranno mai essere così numerosi da soddisfare la
richiesta ...
Qualcuna rimedia facendosi mettere incinta da un principe
così da godere delle sue "cure" anche senza essere la
sua sposa, ma è un altro discorso...
Concludendo: In realtà il cuore di PdP è un cuore romantico
che, da sempre, ha creduto alle fiabe popolate da principi,
dragoni, donne potenti e malvage e serve bellissime quanto
povere..
ROMANTICONE!!!!
Anch'io sono romantico... qual è il primo aggettivo con cui la bella
addormentata descrive il suo principe immaginario? Ecco, appunto!
Scherzi a parte, un minimo di verità c'è, e non so se è proprio un minimo.
Il suo discorso (di PdP) statistico secondo il quale ci sono 2 uomini
(abbondanti) per ogni donna, non mi convince ancora del tutto, non credo
ci si possa basare solo sull'età della menopausa, innanzitutto perché
credo che la menopausa non implichi la mancanza di rapporti (anche se li
complica... ma ho letto solo un paio di righe a riguardo!), inoltre ci
sono diverse coppie fisse che rimangono tali anche quando lei è in
menopausa e lui no... mah, io credo nella statistica ma per queste cose
bisogna farla con molta cura, e di certo non bastano due conti.
Roby Ross
2005-07-08 06:40:10 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Anch'io sono romantico... qual è il primo aggettivo con cui la bella
addormentata descrive il suo principe immaginario?
Uhm, fammi indovinare: l'altezza? (ghghghgh)
Post by Marco Malentacchi
Ecco, appunto!
Ho indovinato?
Post by Marco Malentacchi
Scherzi a parte, un minimo di verità c'è, e non so se è proprio un minimo.
Il suo discorso (di PdP) statistico secondo il quale ci sono 2 uomini
(abbondanti) per ogni donna, non mi convince ancora del tutto, non credo
ci si possa basare solo sull'età della menopausa, innanzitutto perché
credo che la menopausa non implichi la mancanza di rapporti (anche se li
complica... ma ho letto solo un paio di righe a riguardo!),
Direi proprio che si tratta di una cazzata. E' ovvio che se seguissi
l'approccio del PdP appena la moglie entra in menopausa (spesso anche
prima) si rifiuti di avere ogni genere di rapporto fisico.
Un giorno un tizio su un ng raccontava che i suoi genitori fecero
l'amore fino agli ultimi giorni che stettero insieme proprio in virtù
del sentimento che li legava non certo spinti a forza dall'impulso
ormonale.
Post by Marco Malentacchi
inoltre ci
sono diverse coppie fisse che rimangono tali anche quando lei è in
menopausa e lui no... mah, io credo nella statistica ma per queste cose
bisogna farla con molta cura, e di certo non bastano due conti.
I rapporti tra uomini e donne ultimamente sono parecchio scaduti..

Per quanto riguarda la tua situazione, abbi pazienza, probabilmente
avrai maggior successo tra 7-10 anni
Marco Malentacchi
2005-07-08 10:35:44 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Anch'io sono romantico... qual è il primo aggettivo con cui la bella
addormentata descrive il suo principe immaginario?
Uhm, fammi indovinare: l'altezza? (ghghghgh)
Post by Marco Malentacchi
Ecco, appunto!
Ho indovinato?
Ovviamente. E dire che ho sempre ammirato quelli della Disney... eppure
bombardano di questi concetti.
Post by Roby Ross
Direi proprio che si tratta di una cazzata. E' ovvio che se seguissi
l'approccio del PdP appena la moglie entra in menopausa (spesso anche
prima) si rifiuti di avere ogni genere di rapporto fisico.
Appunto.
Post by Roby Ross
Un giorno un tizio su un ng raccontava che i suoi genitori fecero
l'amore fino agli ultimi giorni che stettero insieme proprio in virtù
del sentimento che li legava non certo spinti a forza dall'impulso
ormonale.
Mi sembra logico che dovrebbe essere così per tutti. Inoltre, se la
forza ormonale che viene a mancare prima è quella della donna, è logico
che "sbaglia" l'uomo se vuole trovarsi compagne ancora.
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
inoltre ci sono diverse coppie fisse che rimangono tali anche quando
lei è in menopausa e lui no... mah, io credo nella statistica ma per
queste cose bisogna farla con molta cura, e di certo non bastano due
conti.
I rapporti tra uomini e donne ultimamente sono parecchio scaduti..
Per quanto riguarda la tua situazione, abbi pazienza, probabilmente
avrai maggior successo tra 7-10 anni
Posso chiedere il perché? Provo ad indovinare: il mio fare troppo serio
e impegnato provoca più repulsione nelle donne più giovani. E' da un po'
che lo penso, e alcune amiche me lo confermano. Almeno è un altro
fattore che influisce nel mio insuccesso, oltre alla presenza, che
credevo fosse il 100%. Poi forse c'è dell'altro ancora, ma non saprei
proprio.
Paola
2005-07-08 13:52:18 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Posso chiedere il perché? Provo ad indovinare: il mio fare troppo
serio e impegnato provoca più repulsione nelle donne più giovani. E'
da un po' che lo penso, e alcune amiche me lo confermano. Almeno è un
altro fattore che influisce nel mio insuccesso, oltre alla presenza,
che credevo fosse il 100%. Poi forse c'è dell'altro ancora, ma non
saprei proprio.
in effetti non so su che età "punti" ma disgraziatamente molte ragazze e
donne non apprezzano la serietà e certe volte rovinano pure dei gran
bravi ragazzi
--
--
Paola
CAVALLO DI TROIA - Quadrupede a luce rossa
Marco Malentacchi
2005-07-08 16:41:24 UTC
Permalink
Post by Paola
Post by Marco Malentacchi
Posso chiedere il perché? Provo ad indovinare: il mio fare troppo
serio e impegnato provoca più repulsione nelle donne più giovani. E'
da un po' che lo penso, e alcune amiche me lo confermano. Almeno è un
altro fattore che influisce nel mio insuccesso, oltre alla presenza,
che credevo fosse il 100%. Poi forse c'è dell'altro ancora, ma non
saprei proprio.
in effetti non so su che età "punti" ma disgraziatamente molte ragazze e
donne non apprezzano la serietà e certe volte rovinano pure dei gran
bravi ragazzi
Grazie della conferma... detto da una donna inoltre ha molto più valore.
Roby Ross
2005-07-08 17:21:24 UTC
Permalink
Post by Paola
in effetti non so su che età "punti" ma disgraziatamente molte ragazze e
donne non apprezzano la serietà e certe volte rovinano pure dei gran
bravi ragazzi
Quelle così sono le sue preferite :-)
Paola
2005-07-08 19:42:24 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
Post by Paola
in effetti non so su che età "punti" ma disgraziatamente molte
ragazze e donne non apprezzano la serietà e certe volte rovinano
pure dei gran bravi ragazzi
Quelle così sono le sue preferite :-)
grrrrrrrr wof wof grrrrrrr :)
--
--
Paola
ARDIMENTO - Incendio del mento
Marco Malentacchi
2005-07-08 19:47:02 UTC
Permalink
Post by Paola
Post by Roby Ross
Post by Paola
in effetti non so su che età "punti" ma disgraziatamente molte
ragazze e donne non apprezzano la serietà e certe volte rovinano
pure dei gran bravi ragazzi
Quelle così sono le sue preferite :-)
grrrrrrrr wof wof grrrrrrr :)
Non lo ascoltare :-)
E' che non ne conosco altre, dannazione.
Roby Ross
2005-07-08 20:47:30 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Non lo ascoltare :-)
E' che non ne conosco altre, dannazione.
seeee... le altre sono così tristi e seriose...
:-)))
Marco Malentacchi
2005-07-09 11:13:54 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Non lo ascoltare :-)
E' che non ne conosco altre, dannazione.
seeee... le altre sono così tristi e seriose...
:-)))
Se c'è una cosa che mi è sempre piaciuto è consolare ragazze tristi, ma
alla fine sono tutte ingrate.
Pietro De Paolis
2005-07-10 13:34:29 UTC
Permalink
Se c'è una cosa che mi è sempre piaciuto è consolare ragazze tristi, ...
Esiste un solo modo di consolare una ragazza triste: "fare l'amore con lei
molto spesso".
Allora: sei un latin lover e non ci hai detto niente?
--
Pietro De Paolis
Roby Ross
2005-07-08 20:46:19 UTC
Permalink
Post by Paola
Post by Roby Ross
Quelle così sono le sue preferite :-)
grrrrrrrr wof wof grrrrrrr :)
noooooooo, ti stai dobbermanizzando anche tu!!
:-)
Paola
2005-07-09 09:39:14 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
Post by Paola
Post by Roby Ross
Quelle così sono le sue preferite :-)
grrrrrrrr wof wof grrrrrrr :)
noooooooo, ti stai dobbermanizzando anche tu!!
:-)
maiiiiiii

ok gelosa e pure possessiva, ma il mio lui può fare ciò che vuole e come
conseguenza avrà solo uno sguardo da cagnolino bastonato stile manga
--
--
Paola
ODALISCA: ballerina orientale che puzza di pesce (Squillante)
Pietro De Paolis
2005-07-08 20:53:15 UTC
Permalink
Post by Paola
in effetti non so su che età "punti" ma disgraziatamente molte ragazze e
donne non apprezzano la serietà e certe volte rovinano pure dei gran
bravi ragazzi
Condivido pienamente; anzi, dirò di più, è la quasi totalità delle donne, in
qualunque età, che vede il maschio come oggetto di divertimento. Anche il
maschio, in fondo, la donna la cerca per divertirsi ( sessualmente in modo
principale). Che se ne farebbe un maschio di una donna innamorata se poi
lei rifiutasse i rapporti sessuali?
La donna in calore ha più pretese, in quanto assicuratosi che il sesso è
garantito, vuole anche un divertimento non sessuale dal maschio,
possibilmente all'infinito;cosa questa possibile solo con un maschio con
molti Euro in tasca.
Unica differenza, secondo me, tra maschio e donna, è proprio la questione
degli Euro; e non è colpa di nessuno; è una legge del mercato.
Se una qualunque cosa viene desiderata da più persone, e la domanda è il
doppio dell'offerta, ovvio che una qualunque donna in calore valga, in Euro,
il doppio di un uomo. Proprio perché per ogni donna in calore vi sono due
maschi in calore.
E una donna intelligente sceglie sempre un uomo bello e ricco, al posto di
uno brutto e povero. (Principe azzurro, dove "azzurro" oggi sarebbe uno de
Roma, alto 1,75, con gli occhi azzurri;e "principe" oggi vuol dire con
molti Euro in tasca.)
Poi ci sono quelle, che non trovando un maschio bello si arrangiano con
quello brutto e ricco che le faccia divertire.
Se poi un maschio non è riuscito ad avere successo con gli euro ed in più
non ha un fisico carino, quale donna, con un certo cervello, si offrirebbe
a lui, lasciando da parte quello ricco e bello?
Questi problemi li abbiamo accentuati in Italia e sono dovuti a due fatti
sociali fondamentali:
1 - Il prolungarsi della vita media, soprattutto maschile; prima con due
guerre mondiali, molti maschi morivano; con le poche lire di un tempo non ci
si poteva curare da un medico a pagamento. Quindi l'età media ha creato
queste disfunzioni, cioè un elevato numero di donne oltre i 45 anni, non in
calore ed un elevato numero di maschi oltre i 50 anni, tutti in calore. Una
volta questi problemi non esistevano.
2 - Una volta le donne erano più disponibili al sesso; si facevano anche 10
figli per coppia. Oggi la donna in carriera guarda anche essa agli euro
propri, per emanciparsi; e non è che si metta a fare 10 figli. E i figli
partono dal sesso e non dai "cavoli". Oggi l'Italia è quella che fa meno
figli, tra le nazioni civili.
Conclusione
Generazione maschile sfortunata?
In fondo noi non abbiamo visto una guerra in Italia, l'ultima risale a più
di 50 anni fa. Certo, ci vorrebbe una educazione diversa delle nuove
generazioni. Cioè una generazione in cui gli Euro siano non fatto da
nascondere ma una benedizione divina, come in america. Cioè meno ipocrisia.
Ci vuole chiarezza nei rapporti umani. Ci vuole una riforma del contratto
matrimoniale, che oggi rappresenta la morte dell'amore.
Sì certo, sono romantico e idealista. Ma è il mio carattere. E a 55 anni non
è che si può nascere di nuovo!
--
Pietro De Paolis
Roby Ross
2005-07-08 21:37:35 UTC
Permalink
Post by Pietro De Paolis
In fondo noi non abbiamo visto una guerra in Italia, l'ultima risale a più
di 50 anni fa. Certo, ci vorrebbe una educazione diversa delle nuove
generazioni. Cioè una generazione in cui gli Euro siano non fatto da
nascondere ma una benedizione divina, come in america.
In effetti hai ragione. Anche in america in questo periodo gli Euro sono
molto ricercati, il dollaro fa un pò cagare :-)
Post by Pietro De Paolis
Cioè meno ipocrisia.
Ci vuole chiarezza nei rapporti umani. Ci vuole una riforma del contratto
matrimoniale, che oggi rappresenta la morte dell'amore.
Si, bisogna cambiare qualcosa anche nella cerimonia...
Aggiungerei una frase del tipo: <<Che nessuno separi ciò che l'Euro ha
unito>>.
Adesso ho capito perchè Prodi insisteva tanto sulla necessità che
l'Italia entrasse da subito nel sistema monetario europeo!
Post by Pietro De Paolis
Sì certo, sono romantico e idealista. Ma è il mio carattere. E a 55 anni non
è che si può nascere di nuovo!
Questa è bellissima!! L'angolo della tenerezza...
Anche i PdP (Paperon de Paperonis) hanno un cuores

Son contento che tu abbia apprezzato il thread che ti ho dedicato...
:-)
Pistillone
2005-07-09 07:00:21 UTC
Permalink
Post by Pietro De Paolis
La donna in calore ha più pretese
Ciao Pietro, posso farti una richiesta??? Potresti evitare l'espressione
"donna in calore"?
Non stiamo parlando di cani. ;-)

Thank you.

P
Pietro De Paolis
2005-07-10 13:22:22 UTC
Permalink
Post by Pistillone
Ciao Pietro, posso farti una richiesta??? Potresti evitare l'espressione
"donna in calore"?
Dimmi un termine equivalente adatto per la donna e per l'uomo.
--
Pietro De Paolis
Paola
2005-07-13 12:11:39 UTC
Permalink
Post by Pietro De Paolis
Post by Pistillone
Ciao Pietro, posso farti una richiesta??? Potresti evitare
l'espressione "donna in calore"?
Dimmi un termine equivalente adatto per la donna e per l'uomo.
donna in calore:donna sessualmente attiva
--
--
Paola
AIRONE - Compagnia aerea americana (Si legge eruan)
Pietro De Paolis
2005-07-13 21:24:47 UTC
Permalink
Post by Paola
donna in calore:donna sessualmente attiva
Potrebbe pure andare. Solo che la parola attiva sta a indicare che il sesso
lo fa realmente.
Per il maschio si usa sessualmente potente; dove il potente è più preciso
nel senso che indica che è sano dal punto di vista sessuale e desidera il
rapporto sessuale, anche se poi non è detto che riesca a farlo, in quanto il
fare sesso dipende sempre dall'esistenza e disponibilità della compagna.
Comunque lo accetto, dando il significato non di essere una donna solo
sessualmente sana, che desidera un compagno, ma anche che effettivamente lo
fa il sesso. E per la donna lo ritengo equivalente, se parto dal
presupposto, rispondente alla realtà, che la donna che vuole il sesso lo
trova sempre un compagno disponibile; quindi non potrebbe esistere una donna
sessualmente potente che non sia anche attiva, che cioè il sesso lo faccia
realmente.
Mentre per il maschio, vista la carenza di donne sessualmente attive, resta
sessualmente potente, nel senso che il sesso lo desidera; ma non tutti i
maschi sessualmente potenti sono anche sessualmente attivi, visto che per
ben per il 50% di maschi mancano le donne sessualmente attive.
Grazie del termine.
Si vede che sei ... sessualmente attiva!?!
--
Pietro De Paolis
Roby Ross
2005-07-14 06:27:06 UTC
Permalink
Post by Pietro De Paolis
Post by Paola
donna in calore:donna sessualmente attiva
Potrebbe pure andare. Solo che la parola attiva sta a indicare che il sesso
lo fa realmente.
sessualmente appetibile
Paola
2005-07-14 09:27:43 UTC
Permalink
Post by Pietro De Paolis
Post by Paola
donna in calore:donna sessualmente attiva
Potrebbe pure andare. Solo che la parola attiva sta a indicare che il
sesso lo fa realmente.
Per il maschio si usa sessualmente potente; dove il potente è più
preciso nel senso che indica che è sano dal punto di vista sessuale e
desidera il rapporto sessuale, anche se poi non è detto che riesca a
farlo, in quanto il fare sesso dipende sempre dall'esistenza e
disponibilità della compagna. Comunque lo accetto, dando il
significato non di essere una donna solo sessualmente sana, che
desidera un compagno, ma anche che effettivamente lo fa il sesso. E
per la donna lo ritengo equivalente, se parto dal presupposto,
rispondente alla realtà, che la donna che vuole il sesso lo trova
sempre un compagno disponibile; quindi non potrebbe esistere una
donna sessualmente potente che non sia anche attiva, che cioè il
sesso lo faccia realmente.
balle... se non sei strafiga non trovi sesso sempre e ovunque...
anzi no, forse uno squallidone lo trovi sempre, ma anche l'uomo se vuole
sesso può sempre averlo se come la donna non punta su una strafiga
Post by Pietro De Paolis
Mentre per il maschio, vista la carenza di donne sessualmente attive,
resta sessualmente potente, nel senso che il sesso lo desidera; ma
non tutti i maschi sessualmente potenti sono anche sessualmente
attivi, visto che per ben per il 50% di maschi mancano le donne
sessualmente attive.
mmmmmm
Post by Pietro De Paolis
Grazie del termine.
Si vede che sei ... sessualmente attiva!?!
no, sono in calore lol
--
--
Paola
LEVATRICE - Macchina automatica per fare il bagno ai neonati
Roby Ross
2005-07-14 12:37:29 UTC
Permalink
Post by Paola
no, sono in calore lol
ecco cos'era questo buon odorino :-)))
Paola
2005-07-15 14:29:11 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
Post by Paola
no, sono in calore lol
ecco cos'era questo buon odorino :-)))
eh già, sono di abbronzatura lunatica e se sto 5 minuti al sole mi
brucio forte lol
--
--
Paola
ESORCIZZARE: Derattizzare
pippo
2005-07-08 14:03:26 UTC
Permalink
Posso chiedere il perché? Provo ad indovinare: il mio fare troppo serio e
impegnato provoca più repulsione nelle donne più giovani. E' da un po' che
lo penso, e alcune amiche me lo confermano. Almeno è un altro fattore che
influisce nel mio insuccesso, oltre alla presenza, che credevo fosse il
100%. Poi forse c'è dell'altro ancora, ma non saprei proprio.
Questa è la socra santa verità appena vedono che un ragazzo ha
la testa sulle spalle è serio ecc scappano a gambe levate
come se avesse la malaria.
Se poi il ragazzo sa prendersi le proprie responsabilità allora li
fanno il deserto assoluto.
A me una mi ha detto Sai ho solo 28 anni e ho ancora tanta
voglia di divertirmi mentre tu sei cosi serio e responsabile (lavoro
in proprio) che tante volte mi fai paura (ho solo 29 anni e sono fuori come
una
biglia avviamente fuori dall'ambito lavorativo)
ciao ciao
Marco Malentacchi
2005-07-08 16:43:14 UTC
Permalink
Post by pippo
Questa è la socra santa verità appena vedono che un ragazzo ha
la testa sulle spalle è serio ecc scappano a gambe levate
come se avesse la malaria.
:'-(
Post by pippo
Se poi il ragazzo sa prendersi le proprie responsabilità allora li
fanno il deserto assoluto.
:'''-(
Post by pippo
A me una mi ha detto Sai ho solo 28 anni e ho ancora tanta
voglia di divertirmi mentre tu sei cosi serio e responsabile (lavoro
in proprio) che tante volte mi fai paura (ho solo 29 anni e sono fuori come
una
biglia avviamente fuori dall'ambito lavorativo)
:'''''-(

Anch'io lavoro in proprio e sono molto serio nel mio lavoro (almeno
cerco di esserlo), anche se fuori sono diverso. E' il mio ritratto. Beh,
se neanche le 28enni possono accettare una certa serietà, forse è il
caso di rinunciare seriamente.
Pietro De Paolis
2005-07-08 21:04:54 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
E' il mio ritratto. Beh,
se neanche le 28enni possono accettare una certa serietà, forse è il
caso di rinunciare seriamente.
Non si può rinunciare, è una esigenza fisica del maschio. Importante è
impostare uno stile di vita proprio che dia poca importanza alle donne.
Prima o poi qualcuna in calore, non trovando un principe azzurro, farà il
"sacrificio" di metterti con te. In fondo anche la donna ha il bisogno
fisiologico di fare figli. E per avere un figlio è disposta a rinunciare a
molte cose (principe azzurro).
Anche io, che bello non sono,
Loading Image...
due figli li ho fatti.
--
Pietro De Paolis
Marco Malentacchi
2005-07-08 21:38:18 UTC
Permalink
Post by Pietro De Paolis
Post by Marco Malentacchi
E' il mio ritratto. Beh,
se neanche le 28enni possono accettare una certa serietà, forse è il
caso di rinunciare seriamente.
Non si può rinunciare, è una esigenza fisica del maschio.
Quindi dici che non esistono uomini che non abbiano mai avuto una donna?
Post by Pietro De Paolis
Importante è
impostare uno stile di vita proprio che dia poca importanza alle donne.
Che tristezza però... io ho così tante passioni che forse mi
risulterebbe più facile rispetto a molti altri, eppure mi sembra triste.
Post by Pietro De Paolis
Prima o poi qualcuna in calore, non trovando un principe azzurro, farà il
"sacrificio" di metterti con te.
E' quello che ho sempre sospettato :-(
Infatti non ho mai escluso che arrivato a 35 anni trovi qualcuna, ma la
troverei per il motivo che dici tu. E' questo che mi fa rabbia, non la
solitudine "assoluta".
Post by Pietro De Paolis
In fondo anche la donna ha il bisogno
fisiologico di fare figli. E per avere un figlio è disposta a rinunciare a
molte cose (principe azzurro).
Anche io, che bello non sono,
http://www.scuolaelettrica.it/immagini/piero2.jpg
due figli li ho fatti.
Invece non ti trovo brutto, hai uno sguardo "intelligente", mi pare. Ma
proprio per questo molte donne (forse tutte) non ti troverebbero bello.
Pietro De Paolis
2005-07-10 13:13:26 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Quindi dici che non esistono uomini che non abbiano mai avuto una donna?
Fa parte anche questo della statistica naturale della vita.
Noi siamo la fotocopia dei nostri genitori. Quindi chiunque sia nato, o
maschio o donna, per quanto brutto possa essere, cosa peraltro molto
soggettiva, o per quanto povero possa essere, poichè è nato da una coppia di
maschio-donna comunque troverà almeno una anima gemella, visto che i propri
genitori l'hanno comunque trovata.
Post by Marco Malentacchi
Che tristezza però... io ho così tante passioni che forse mi
risulterebbe più facile rispetto a molti altri, eppure mi sembra triste.
Forse pretendi molto dalla vita. Guardati attorno nei luoghi che frequenti,
dove vivi, dove lavori, dove ti diverti. Certo non scegliere tutti luoghi
per soli maschi. Sicuramente ci sono delle donne. Sicuramente qualcuna ti ha
notato. Non ti lasciare sfuggire le occasioni.
Ti dico un fatto personale, giusto per dire che a volte siamo noi che
rifiutiamo le occasioni di stare con una donna.
Viaggiavo ( anno 1979) su un treno con una amica universitaria, che a me
piaceva; stavamo da soli a parlare. Ricordo che è stata lei a farmi delle
avances. Mi invitò addirittura ad andare a trovarla nella sua spiaggia
preferita. Io la ritenevo irraggiungibile e rifiutai l'invito. Poi, col il
senno di poi, guardando tutte le volte che in passato mi ero incontrato con
lei, devo, purtroppo, ammettere che le occasioni di incontro, almeno 5, sono
state create da lei e da una sua amica e non da me. Ma io duro a dire di no
a loro due!
Per cui guardati attorno. Se qualcuna la vedi spesso vicino a te non è detto
che sia per caso. In fondo le donne usano i loro metodi per farci
innamorare. ( Mia moglie, prima che la conoscessi, era solita sedersi al
cinema alla mia sinistra, lasciando una poltrona vuota in mezzo. E si era
spostata apposta, da una poltrona lontana, quando mi aveva notato nel
locale pubblico, seduto in mezzo a delle belle donne. ( era scattato in lei
il desiderio di rubarmi alle altre, anche se queste altre erano solo
conoscenti). Certo, che se non fossi stato io ad attaccare bottone, lei
avrebbe capito che non ero interessato a lei). E se una la vedi spesso è
proprio perché qualcosa le sta girando per la testa. Non puoi aspettare che
lei faccia inviti espliciti; cerca di parlare con lei del più e del meno,
anche se non ti dovesse piacere per qualche motivo tuo personale. In fondo,
(cioè in quel punto lì), le donne sono tutte eguali.
Certo ti puoi scordare che una donna ami come amiamo noi maschi. Loro sono
diverse. Noi maschi diamo sempre. Loro hanno un tipo di amore più
possessivo, più ricettivo, più femminile.
--
Pietro De Paolis
ZigZag
2005-07-11 13:31:47 UTC
Permalink
Post by Pietro De Paolis
Fa parte anche questo della statistica naturale della vita.
Noi siamo la fotocopia dei nostri genitori. Quindi chiunque sia nato, o
maschio o donna, per quanto brutto possa essere, cosa peraltro molto
soggettiva, o per quanto povero possa essere, poichè è nato da una coppia di
maschio-donna comunque troverà almeno una anima gemella, visto che i propri
genitori l'hanno comunque trovata.
ROTFL
Marco Malentacchi
2005-07-11 13:55:16 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Post by Pietro De Paolis
Fa parte anche questo della statistica naturale della vita.
Noi siamo la fotocopia dei nostri genitori. Quindi chiunque sia nato, o
maschio o donna, per quanto brutto possa essere, cosa peraltro molto
soggettiva, o per quanto povero possa essere, poichè è nato da una coppia
di
Post by Pietro De Paolis
maschio-donna comunque troverà almeno una anima gemella, visto che i
propri
Post by Pietro De Paolis
genitori l'hanno comunque trovata.
ROTFL
Come teoria sarebbe interessante, ma visto che i figli possono essere
completamente diversi dai genitori, non so quanto regga. E poi se ci
sono gli "zitelli/e", un motivo ci sarà.
Pietro De Paolis
2005-07-11 21:44:31 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Come teoria sarebbe interessante, ma visto che i figli possono essere
completamente diversi dai genitori, non so quanto regga. E poi se ci
sono gli "zitelli/e", un motivo ci sarà.
Gli zitelli/e che ho conosciuto io hanno avuto molte scelte. Poi hanno
preferito rimanere tali per una loro convenienza o per una paura di
coinvolgersi in un rapporto di coppia o per paura di fare figli o altro. In
ogni caso non è dovuto ad una mancanza del partner adatto quanto ad un
rifiuto per motivi personali. Anche se poi, spesso, si adotta la scusa di
non aver trovato la persona giusta.
Per questo io uso il termine "in calore"; nel senso che non tutti, sia
maschi che donne, anche in età giovanile sentono il bisogno del sesso in
modo eguale. Chi ha un bisogno sessuale forte, sia maschio che donna, non
sta a sottilizzare sul tipo del compagno/a adatto. Il primo che trova,
purché sia sessualmente adatto, lo si prende ad occhi chiuso.
Quando una persona, invece, non lo sente forte il bisogno del sesso, allora
perde tempo e non conclude nulla; come quelle persone che si girano tutti i
negozi del mondo e non comprano mai nulla, e passano il tempo chiedendo solo
il prezzo della merce.
--
Pietro De Paolis
Mast
2005-07-12 08:29:22 UTC
Permalink
Post by Pietro De Paolis
Gli zitelli/e che ho conosciuto io hanno avuto molte scelte.
Questo lo pensi tù.
Come il tuo post della tua amica in treno,sei sicuro che non fosse stata
solo amicizia?
Io ho avuto la tua,più o meno, uguale esperienza.
Solo che quando arrivammo al nocciolo, lei mi disse le solite
cose.(guarda,sei carino,sei quà,sei là,ma per mè sei solo un amico).
Post by Pietro De Paolis
Chi ha un bisogno sessuale forte, sia maschio che donna, non
sta a sottilizzare sul tipo del compagno/a adatto. Il primo che trova,
purché sia sessualmente adatto, lo si prende ad occhi chiuso.
E' qui' che ti sbagli,per l'uomo sono d'accordo(sarebbe sciocco pensare
l'incontrario)
Ma per le donne è diverso,loro continuano anche dopo i 30 ad essere
egocentriche,superficiali:si vogliono divertire,vogliono essere libere,se
cercano uno lo vogliono cosi' e cosà'.
Bleah!
Pietro De Paolis
2005-07-12 12:48:20 UTC
Permalink
"Mast" <***@virgilio.it> ha scritto nel messaggio news:CbLAe.11947$***@twister2.libero.it...
....
Post by Mast
Ma per le donne è diverso,loro continuano anche dopo i 30 ad essere
egocentriche,superficiali:si vogliono divertire,....
Su questo condivido.
--
Pietro De Paolis
Mast
2005-07-12 21:02:23 UTC
Permalink
Post by Pietro De Paolis
....
Post by Mast
Ma per le donne è diverso,loro continuano anche dopo i 30 ad essere
egocentriche,superficiali:si vogliono divertire,....
Su questo condivido.
Mi fà piacere,leggo sempre con molto interesse i tuoi post.
ZigZag
2005-07-11 23:09:15 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Post by Marco Malentacchi
Post by Pietro De Paolis
Fa parte anche questo della statistica naturale della vita.
Noi siamo la fotocopia dei nostri genitori. Quindi chiunque sia nato, o
maschio o donna, per quanto brutto possa essere, cosa peraltro molto
soggettiva, o per quanto povero possa essere, poichè è nato da una coppia
di
Post by Pietro De Paolis
maschio-donna comunque troverà almeno una anima gemella, visto che i
propri
Post by Pietro De Paolis
genitori l'hanno comunque trovata.
ROTFL
Come teoria sarebbe interessante, ma visto che i figli possono essere
completamente diversi dai genitori, non so quanto regga. E poi se ci
sono gli "zitelli/e", un motivo ci sarà.
Proprio per quello ho scritto ROTFL
Roby Ross
2005-07-12 07:34:37 UTC
Permalink
Post by ZigZag
Proprio per quello ho scritto ROTFL
Pdp lo si può ritenere un "filosofo della strada"
Per lui una centrale nucleare è uno stabilimento che
produce palloni da calcio per via della forma sferica
:-))
Roby S.M.
2005-07-08 21:39:00 UTC
Permalink
Beh,se neanche le 28enni possono accettare una certa serietà,
forse è il caso di rinunciare seriamente.
Non: *le* 28enni. *Una* 28enne. Come ci sono delle 28enni che la
pensano cosi`, ce ne sono altre che sono diametralmente opposte e
che possono avere gli stessi problemi che mostri di avere tu.

Un paio d'anni fa avevo una collega per l'appunto 28enne piena -a
mio giudizio, naturalmente- di qualita` morali, intellettive ed un
pochino anche fisiche, visto che trovavo avesse il viso di un angelo
(o forse di un'angelo, mah:-) su una figura piccola ma atletica
(frequentava la palestra, praticava canottaggio, nuoto, corsa, era
pure arbitro di calcio).

Pero`: aveva un seno minuscolo per non dire inesistente, vestiva
elegantemente ma non le ho mai visto indossare un capo attillato,
non scopriva un centimetro di pelle piu` del necessario, era ben
curata ma non metteva mai un filo di trucco. A vederla, in effetti,
non dava l'impressione di qualcuno con cui poter trascorrere momenti
infuocati ed infatti, i ragazzi *che a lei piacevano* non la
filavano o la prendevano in giro. A chi poteva interessare una il
cui pensiero principale era trovare un buon mutuo per comprarsi
la casa?

Salutoni,
Roby S.M.
Roby Ross
2005-07-08 17:24:37 UTC
Permalink
Post by pippo
A me una mi ha detto Sai ho solo 28 anni e ho ancora tanta
voglia di divertirmi mentre tu sei cosi serio e responsabile (lavoro
in proprio) che tante volte mi fai paura (ho solo 29 anni e sono fuori come
una
biglia avviamente fuori dall'ambito lavorativo)
Forse perchè ancora non se la sentono di impegnarsi sul lungo termine?

Perchè non le proponi qualcosa di poco serio ... ;-)
Marco Malentacchi
2005-07-08 19:01:37 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
Post by pippo
A me una mi ha detto Sai ho solo 28 anni e ho ancora tanta
voglia di divertirmi mentre tu sei cosi serio e responsabile (lavoro
in proprio) che tante volte mi fai paura (ho solo 29 anni e sono fuori
come una
biglia avviamente fuori dall'ambito lavorativo)
Forse perchè ancora non se la sentono di impegnarsi sul lungo termine?
Perchè non le proponi qualcosa di poco serio ... ;-)
A volte avevo pensato anche a questa soluzione... ma non l'ho mai messa
in pratica.
Pistillone
2005-07-09 07:04:23 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Post by Roby Ross
Post by pippo
A me una mi ha detto Sai ho solo 28 anni e ho ancora tanta
voglia di divertirmi mentre tu sei cosi serio e responsabile (lavoro
in proprio) che tante volte mi fai paura (ho solo 29 anni e sono fuori
come una
biglia avviamente fuori dall'ambito lavorativo)
Forse perchè ancora non se la sentono di impegnarsi sul lungo termine?
Perchè non le proponi qualcosa di poco serio ... ;-)
A volte avevo pensato anche a questa soluzione... ma non l'ho mai messa
in pratica.
Perchè tu all'inizio, alla malcapitata di turno prospetti una vita da
sposini finchè morte non vi separi???


P
Marco Malentacchi
2005-07-09 11:15:46 UTC
Permalink
Post by Pistillone
Post by Marco Malentacchi
Post by Roby Ross
Post by pippo
A me una mi ha detto Sai ho solo 28 anni e ho ancora tanta
voglia di divertirmi mentre tu sei cosi serio e responsabile (lavoro
in proprio) che tante volte mi fai paura (ho solo 29 anni e sono fuori
come una
biglia avviamente fuori dall'ambito lavorativo)
Forse perchè ancora non se la sentono di impegnarsi sul lungo termine?
Perchè non le proponi qualcosa di poco serio ... ;-)
A volte avevo pensato anche a questa soluzione... ma non l'ho mai messa
in pratica.
Perchè tu all'inizio, alla malcapitata di turno prospetti una vita da
sposini finchè morte non vi separi???
All'inizio di una relazione, voglio sapere se questa è con me per
divertirsi o no. E' chiaro che, cogliendo la mia pretesa, non diranno
mai "sì voglio solo divertirmi".
Pietro De Paolis
2005-07-10 13:30:45 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
All'inizio di una relazione, voglio sapere se questa è con me per
divertirsi o no.....
Non lo puoi sapere anche perché non lo sanno nemmeno loro, e non lo sai
nemmeno tu, anche se desideri che duri nel tempo. Gli inizi sono sempre di
semplice amicizia, sia per il maschio che per la donna. Poi a furia di
rivedersi ognuno valuta la situazione dal proprio punto di vista. A volte
anche lei può partire con l'idea di divertirsi soltanto, ma poi, se tu ci
sai fare, e sei un tipo in grado di divertirla per 20 o 40 anni, vedrai che
non ti molla. Nei rapporti di coppia la durata del rapporto non la si può
mai sapere all'inizio; ma ogni giorno è sempre una cosa nuova, che evolve,
senza vincoli per nessuno, essendo noi, maschi e donne, persone libere, sia
di iniziare il rapporto, sia di proseguirlo, sia di troncarlo, in qualunque
momento, assumendoci ciascuno le proprie responsabilità.
--
Pietro De Paolis
Mast
2005-07-10 20:26:23 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
A volte
anche lei può partire con l'idea di divertirsi soltanto, ma poi, se tu ci
sai fare, e sei un tipo in grado di divertirla per 20 o 40 anni, vedrai che
non ti molla.
Mah,vedi Paolo,(ti posso dare del tù?),dipende sempre da chi trovi.
Se trovi quella che vuole soltanto giocare;non ci puoi fare niente.
Un bel giorno sarà "game over".
Roby Ross
2005-07-08 17:13:52 UTC
Permalink
Marco Malentacchi wrote:
a uomini e donne ultimamente sono parecchio scaduti..
Post by Marco Malentacchi
Post by Roby Ross
Per quanto riguarda la tua situazione, abbi pazienza, probabilmente
avrai maggior successo tra 7-10 anni
Posso chiedere il perché?
Perchè non sei ancora abbastanza maturo. Ti crogiuoli troppo nel
vittimismo.
Post by Marco Malentacchi
Provo ad indovinare: il mio fare troppo serio
e impegnato provoca più repulsione nelle donne più giovani.
Provo una certa nausea ad ascoltare gente che si autodefinisce
"seria ed impegnata". Certe cose dovresti lasciarle dire agli
altri e non farne una bandiera dietro cui nasconderti.
Post by Marco Malentacchi
E' da un po'
che lo penso, e alcune amiche me lo confermano.
ma ancora che stai a sentire ste amiche??? :-)
Continua così che le tue amiche ti affosseranno per bene!!!
Non noti che ti comporti con le ragazze come se dovessi passare
un'interrogazione di storia?
Ancora ne devi prendere di delusioni prima che inizi veramente
a tirar fuori le palle! Non esistono parole che ti possano
convincere: ajà suffrì!!
Mast
2005-07-08 17:25:43 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
Ancora ne devi prendere di delusioni prima che inizi veramente
a tirar fuori le palle! Non esistono parole che ti possano
Se è per questo non esistono nemmeno parole che possano convincere una
donna.
Se non le piaci,non le piaci.
Punto.
ZigZag
2005-07-09 17:58:13 UTC
Permalink
Post by Mast
Post by Roby Ross
Ancora ne devi prendere di delusioni prima che inizi veramente
a tirar fuori le palle! Non esistono parole che ti possano
Se è per questo non esistono nemmeno parole che possano convincere una
donna.
Se non le piaci,non le piaci.
Punto.
Ma rimane l'enigma (sociale? culturale? psicologico? biologico?): perché non
le piaci? (nel senso: a 1 non piaci, Ok, a 2-3-4 OK, a 10... c'è da
cominciare a preoccuparsi)
Mast
2005-07-10 20:13:41 UTC
Permalink
Post by ZigZag
Ma rimane l'enigma (sociale? culturale? psicologico? biologico?): perché non
le piaci? (nel senso: a 1 non piaci, Ok, a 2-3-4 OK, a 10... c'è da
cominciare a preoccuparsi)
Giusto!
A mio avviso le prime 3 messe assieme.
Prendi la bellezza(il fulcro del primo approccio),molti pensano che sia una
cosa soggettiva,(quello che
piace a tè può non piacere a mè eccetera),io sono convinto del contrario.
Se prendi 4 amici,e per strada incrociano una bella gnocca,nel 99% dei casi
tutti e 4 saranno d'accordo che sia una bella gnocca.
Lo stesso discorso vale inverso,se incrociano una brutta,nel 99% dei casi
saranno tutti 4 d'accordo che lei è brutta.
Ma non per spirito pratiotico o simile,ma per il semplice fatto del GUSTO
COMUNE.

Questo vale anche per le ragazze,anzi,io penso sia molto più marcato(per non
dire moltiplicata al cubo),dato l'enorme offerta di "euri" (per dirla alla
Pdp).
D'altronde,pensi che se tù fossi al loro posto faresti diverso?
Perchè comperarsi una misera 500,quando sai benissimo di poter avere almeno
una bella mercedes?

Il bello è bello,il brutto è brutto,semplice.
ZigZag
2005-07-11 18:21:34 UTC
Permalink
Post by Mast
Perchè comperarsi una misera 500,quando sai benissimo di poter avere almeno
una bella mercedes?
Ma la Mercedes è OGGETTIVAMENTE meglio di qualunque Fiat. Io rovescio
proprio il paradigma, ovvero ritengo che la pubblicità mass-mediatica per il
ragazzo "figo e bastardo" sia come la pubblicità di una Fiat di medio-alto
livello, che è cmq superata da una media giapponese anche se i venditori di
fiat ti vogliono ovviamente far credere il contrario
Pietro De Paolis
2005-07-11 21:31:26 UTC
Permalink
"Mast" <***@virgilio.it> ha scritto nel messaggio news:VjfAe.9737$***@twister1.libero.it...
......
Post by Mast
Prendi la bellezza(il fulcro del primo approccio),molti pensano che sia una
cosa soggettiva....
Condivido in pieno quanto hai detto.
--
Pietro De Paolis
Marco Malentacchi
2005-07-08 19:08:04 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
a uomini e donne ultimamente sono parecchio scaduti..
Post by Marco Malentacchi
Post by Roby Ross
Per quanto riguarda la tua situazione, abbi pazienza, probabilmente
avrai maggior successo tra 7-10 anni
Posso chiedere il perché?
Perchè non sei ancora abbastanza maturo. Ti crogiuoli troppo nel
vittimismo.
Post by Marco Malentacchi
Provo ad indovinare: il mio fare troppo serio e impegnato provoca più
repulsione nelle donne più giovani.
Provo una certa nausea ad ascoltare gente che si autodefinisce
"seria ed impegnata". Certe cose dovresti lasciarle dire agli
altri e non farne una bandiera dietro cui nasconderti.
Il problema è questo: sono per primi gli altri a dirlo!
L'altro giorno (non ricordo se l'ho già raccontato su questo ng),
conosco una, parliamo pochi minuti assieme agli altri amici, soprattutto
di film, e lei dopo un po' mi fa: "... ma c'è una materia che tu
ignori?". E' una cosa che traspare troppo... in realtà non conosco
diverse materie come la storia e la geografia, ma dalla parlata traspare
un carattere molto riflessivo. Questo l'ho sia verificato di persona più
volte sia confermato da poche ma buone amiche, ed effettivamente pone
una barriera.
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
E' da un po' che lo penso, e alcune amiche me lo confermano.
ma ancora che stai a sentire ste amiche??? :-)
Continua così che le tue amiche ti affosseranno per bene!!!
Non noti che ti comporti con le ragazze come se dovessi passare
un'interrogazione di storia?
Ancora ne devi prendere di delusioni prima che inizi veramente
a tirar fuori le palle! Non esistono parole che ti possano
convincere: ajà suffrì!!
C'è poco da convincere: se queste dopo due minuti che parlano con me mi
fanno domande come la suddetta tizia e si sentono "in soggezione", c'è
poco da fare. E' noto che moltissime ragazze temono chi ritengono
responsabile e intelligente (NB: non ho detto "di chi è", ma "di chi
credono", e con me è così, senza eccezioni).
Addirittura, mi hanno confermato che se uno sembra un "bambinone", anche
se è intelligente, provoca molta più attrazione di uno che sembra adulto
e maturo. Quindi vorrei essere molto meno maturo di come sono, altro che
maturare di più!
Roby Ross
2005-07-08 20:44:27 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Questo l'ho sia verificato di persona più
volte sia confermato da poche ma buone amiche, ed effettivamente pone
una barriera.
Hai mai preso in considerazione che questa barriera tu l'abbia
costruita appositamente :-)
Per questo ti dico: devi ancora maturare.

Ci sono frutti che maturano presto e altri che maturano dopo.
Di solito quelli più "semplici" maturano presto proprio in
virtù della loro semplicità.
Non hanno da combattere contro l'ego di una supposta psiche
superiore: per loro è tutto più semplice e lineare...

Il fatto che un gatto diventi adulto molto più rapidamente rispetto
ad un essere umano non significa che il primo sia superiore al
secondo. L'essere umano essendo psichicamente superiore ha
bisogno di maggior tempo per maturare.

Per adesso limitati a giocare a fare il saputello, prima o
poi il giocattolo ti stuferà perchè te ne piacerà qualcuno più
divertente :-)
Marco Malentacchi
2005-07-08 21:03:11 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
Hai mai preso in considerazione che questa barriera tu l'abbia
costruita appositamente :-)
Per questo ti dico: devi ancora maturare.
Appositamente per cosa, tirarmi la zappa sui piedi? Forse volevi dire
"involontariamente".
Post by Roby Ross
Ci sono frutti che maturano presto e altri che maturano dopo.
Maturare non significa adattarsi agli standard. Se fare lo sbruffone o
più semplicemente il bambinone, categoria che affascina incredibilmente
(perché le rende tranquille, libere, senza pensieri), significa
maturare, non mi torna. Forse non credi che uno potrebbe essere
disadattato se è troppo maturo o cmq troppo sveglio da certi punti di
vista (e sicuramente meno in altri in cui la maggioranza eccelle)? Di
certo ci si può sforzare di cambiare, e forse anche riuscirci, ma ci
andrei piano col termine "maturare". "Cambiare", va più che bene.
Post by Roby Ross
Di solito quelli più "semplici" maturano presto proprio in
virtù della loro semplicità.
Non hanno da combattere contro l'ego di una supposta psiche
superiore: per loro è tutto più semplice e lineare...
Supposta dagli altri!! Anzi, mi dicono sempre che sono troppo umile: non
confermo mai un complimento, che sia per l'informatica o altre
questioni, anche perché effettivamente non mi vedo così bravo, certo
sono appassionato della materia. Al massimo posso dire che appunto mi
piace, e basta la passione, senza doti aggiuntive (in effetti io *credo*
che sia veramente così, tranne alcuni casi particolari).
Post by Roby Ross
Il fatto che un gatto diventi adulto molto più rapidamente rispetto
ad un essere umano non significa che il primo sia superiore al
secondo. L'essere umano essendo psichicamente superiore ha
bisogno di maggior tempo per maturare.
Occhio che in questo mi stai facendo un grosso complimento... :-D
Forse volevi dirlo in modo diverso.
Post by Roby Ross
Per adesso limitati a giocare a fare il saputello, prima o
poi il giocattolo ti stuferà perchè te ne piacerà qualcuno più
divertente :-)
Ehm... veramente quando sono uscito con la tizia e altri amici più che
il saputello facevo imitazioni di personaggi horror... se questo è fare
il saputello! Per il resto ho detto poche cose. Ma non è la prima volta
che capita. Scusa, ma a te non è mai capitato di parlare anche ad una
persona adulta e dopo poco pensare che sia molto colta (anche se non è
vero)? E' la parlata, che può essere più o meno profonda, più o meno
tranquilla, più o meno solare ecc., il modo di fare...
Le pure parole, quando si ha a che fare direttamente ocn una persona,
costituiscono una percentuale bassissima della comunicazione
complessiva. Non è che organizzano un meeting dei membri di questo ng,
così non andiamo avanti secoli per capirci su questa linea?! :-D
Grazie cmq dei consigli.
Roby Ross
2005-07-08 21:45:04 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Appositamente per cosa, tirarmi la zappa sui piedi? Forse volevi dire
"involontariamente".
più che involontariamente direi "ingenuamente".
Post by Marco Malentacchi
Forse non credi che uno potrebbe essere
disadattato se è troppo maturo o cmq troppo sveglio da certi punti di
vista (e sicuramente meno in altri in cui la maggioranza eccelle)?
Hai un concetto di maturità che non coincide con il mio. Se tu fossi
maturo sapresti come gestire certe situazioni..
Post by Marco Malentacchi
Di
certo ci si può sforzare di cambiare, e forse anche riuscirci, ma ci
andrei piano col termine "maturare". "Cambiare", va più che bene.
cambiare è troppo generico.
Post by Marco Malentacchi
Post by Roby Ross
Il fatto che un gatto diventi adulto molto più rapidamente rispetto
ad un essere umano non significa che il primo sia superiore al
secondo. L'essere umano essendo psichicamente superiore ha
bisogno di maggior tempo per maturare.
Occhio che in questo mi stai facendo un grosso complimento... :-D
Forse volevi dirlo in modo diverso.
lo vedi come un complimento perchè non sei abbastanza maturo
Post by Marco Malentacchi
Ehm... veramente quando sono uscito con la tizia e altri amici più che
il saputello facevo imitazioni di personaggi horror... se questo è fare
il saputello!
seeeeeeeeeee.......
Post by Marco Malentacchi
Per il resto ho detto poche cose. Ma non è la prima volta
che capita. Scusa, ma a te non è mai capitato di parlare anche ad una
persona adulta e dopo poco pensare che sia molto colta (anche se non è
vero)? E' la parlata, che può essere più o meno profonda, più o meno
tranquilla, più o meno solare ecc., il modo di fare...
se il tuo modo di ragionare allontana la gente a cui vorresti
avvicinarti non vedo a cosa possa servirti..
Post by Marco Malentacchi
Non è che organizzano un meeting dei membri di questo ng,
così non andiamo avanti secoli per capirci su questa linea?! :-D
Pensi davvero che non capisca cosa tu intenda dire? (ingenuo :-)

Ciao
Marco Malentacchi
2005-07-08 22:05:06 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Appositamente per cosa, tirarmi la zappa sui piedi? Forse volevi dire
"involontariamente".
più che involontariamente direi "ingenuamente".
Forse... dal momento che ne sono consapevole solo da poco tempo.
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Forse non credi che uno potrebbe essere disadattato se è troppo maturo
o cmq troppo sveglio da certi punti di vista (e sicuramente meno in
altri in cui la maggioranza eccelle)?
Hai un concetto di maturità che non coincide con il mio. Se tu fossi
maturo sapresti come gestire certe situazioni..
Questo mi pare un ossimoro... ma a parte la lingua, il discorso di
gestire situazioni implica che se una persona sa gestire più situazioni
di un'altra è più matura. Beh, diciamo che il suo carattere gli consente
di interfacciarsi con il mondo in maniera vantaggiosa... ma potrebbe
essere anche cafone, prepotente, bugiardo, ladro, ecc., mi sembra più
che ovvio... alla faccia della maturità!
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Di certo ci si può sforzare di cambiare, e forse anche riuscirci, ma
ci andrei piano col termine "maturare". "Cambiare", va più che bene.
cambiare è troppo generico.
Vedi sopra...
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Post by Roby Ross
Il fatto che un gatto diventi adulto molto più rapidamente rispetto
ad un essere umano non significa che il primo sia superiore al
secondo. L'essere umano essendo psichicamente superiore ha
bisogno di maggior tempo per maturare.
Occhio che in questo mi stai facendo un grosso complimento... :-D
Forse volevi dirlo in modo diverso.
lo vedi come un complimento perchè non sei abbastanza maturo
No no, è pura matematica: rileggi, forse volevi dirlo diversamente.
Mi hai detto che devo maturare e ci sto mettendo più di altri, e chi è
psichicamente superiore ci mette più degli altri. A meno che tu non sia
ironico...
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Ehm... veramente quando sono uscito con la tizia e altri amici più che
il saputello facevo imitazioni di personaggi horror... se questo è
fare il saputello!
seeeeeeeeeee.......
Se avessi la webcam ti farei un video!
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Per il resto ho detto poche cose. Ma non è la prima volta che capita.
Scusa, ma a te non è mai capitato di parlare anche ad una persona
adulta e dopo poco pensare che sia molto colta (anche se non è vero)?
E' la parlata, che può essere più o meno profonda, più o meno
tranquilla, più o meno solare ecc., il modo di fare...
se il tuo modo di ragionare allontana la gente a cui vorresti
avvicinarti non vedo a cosa possa servirti..
Quindi sarebbe da persona matura e coerente rinnegare continuamente le
proprie idee e convinzioni (nonché alcuni pregi) solo per adattarmi alla
massa? Allora dovrei iniziare ad esempio a farmi qualche piercing e
andare ai rave (quelli sì che sono maturi!! Hanno sicuramente più donne
di me), oppure infighettarmi all'estremo e andare in disco. Dipende a
quale categoria si vuole appartenere, ma pensare di essere in una
categoria mi sembra molto limitante e poco da persone... mature, appunto!
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Non è che organizzano un meeting dei membri di questo ng, così non
andiamo avanti secoli per capirci su questa linea?! :-D
Pensi davvero che non capisca cosa tu intenda dire? (ingenuo :-)
Non è questione che non capisci, forse mi spiego peggio di te e capisco
meno io di te, dico solo che la massima comunicazione si avrebbe
parlandosi di persona, e non solo con le pure parole. Anche perché le
parolo verrebbero dette con un certo tono e una certa postura, e nella
risposta dell'ascoltatore suggerirebbero parole diverse da quelle che
stiamo dicendo ora.
Massy
2005-07-08 23:05:30 UTC
Permalink
Marco Malentacchi wrote:
[megacut]

Caro MM nn starlo a sentire: ti assicuro che sei molto + "maturo" tu che RR!
;-)
--
I'm a Dream!!!
Marco Malentacchi
2005-07-08 23:56:39 UTC
Permalink
Post by Massy
[megacut]
Caro MM nn starlo a sentire: ti assicuro che sei molto + "maturo" tu che RR!
;-)
Ti ringrazio (se non è ironico!), ma forse è anche una questione di
intenderci sui termini.
Roby Ross
2005-07-09 05:05:54 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Ti ringrazio (se non è ironico!), ma forse è anche una questione di
intenderci sui termini.
Non lo ringraziare per niente, è da gente simile che devi guardarti...
Roby Ross
2005-07-09 05:21:28 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Post by Roby Ross
più che involontariamente direi "ingenuamente".
Forse... dal momento che ne sono consapevole solo da poco tempo.
appunto...
Post by Marco Malentacchi
Post by Roby Ross
Hai un concetto di maturità che non coincide con il mio. Se tu fossi
maturo sapresti come gestire certe situazioni..
Questo mi pare un ossimoro...
Direi banale...
Post by Marco Malentacchi
ma a parte la lingua, il discorso di
gestire situazioni implica che se una persona sa gestire più situazioni
di un'altra è più matura.
saper gestire le proprie capacità in modo corretto è segno di maturità.
Post by Marco Malentacchi
Beh, diciamo che il suo carattere gli consente
di interfacciarsi con il mondo in maniera vantaggiosa... ma potrebbe
essere anche cafone, prepotente, bugiardo, ladro, ecc., mi sembra più
che ovvio... alla faccia della maturità!
questo discorso non c'entra una mazza! Se sei convinto delle
tue idee devi trovare il mondo per portarle avanti in modo coerente.
Non puoi, ad esempio, dire che l'intelligenza è il valore a cui
tieni di più e poi cercarti la gallinella stupida dal bel visino.
Questo è segno di immaturità.
Post by Marco Malentacchi
No no, è pura matematica: rileggi, forse volevi dirlo diversamente.
Mi hai detto che devo maturare e ci sto mettendo più di altri, e chi è
psichicamente superiore ci mette più degli altri. A meno che tu non sia
ironico...
E io ti ripeto che tu l'hai inteso come complimento perchè sei ancora
troppo immaturo per capire che non hai alcun merito riguardo le tue
doti così come non lo ha il tizio alto 190 cm.
Post by Marco Malentacchi
Quindi sarebbe da persona matura e coerente rinnegare continuamente le
proprie idee e convinzioni (nonché alcuni pregi) solo per adattarmi alla
massa?
Visto che sei così intelligente dovresti essere in grado di far
accettare le tue idee e convinzioni a gente meno intelligente di te :-)
Post by Marco Malentacchi
Allora dovrei iniziare ad esempio a farmi qualche piercing e
andare ai rave (quelli sì che sono maturi!! Hanno sicuramente più donne
di me), oppure infighettarmi all'estremo e andare in disco.
mah... discorso irrilevante... Potrebbe andar bene per un microcefalo
come Massy, nel tuo caso non so :-)
Post by Marco Malentacchi
Dipende a
quale categoria si vuole appartenere, ma pensare di essere in una
categoria mi sembra molto limitante e poco da persone... mature, appunto!
appunto! Perchè stai a guardare cosa fanno gli altri? Cercati un modello
di persona adulta che vada bene per te e seguilo...
Post by Marco Malentacchi
Non è questione che non capisci, forse mi spiego peggio di te e capisco
meno io di te, dico solo che la massima comunicazione si avrebbe
parlandosi di persona, e non solo con le pure parole.
Vuoi persuadermi della correttezza delle tue asserzioni gesticolando?
:-)

Sull'argomento ti ha già detto abbastanza dragonfly, faresti bene a
prendere in considerazione i suoi suggerimenti frutto della sua
personale esperienza
Ciao
Marco Malentacchi
2005-07-09 11:23:28 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
ma a parte la lingua, il discorso di gestire situazioni implica che se
una persona sa gestire più situazioni di un'altra è più matura.
saper gestire le proprie capacità in modo corretto è segno di maturità.
Questa mi va bene. Ma io queste capacità non le ho! E come se non
bastasse il mio carattere mi allontana dall'averle.
Post by Roby Ross
questo discorso non c'entra una mazza! Se sei convinto delle
tue idee devi trovare il mondo per portarle avanti in modo coerente.
Non puoi, ad esempio, dire che l'intelligenza è il valore a cui
tieni di più e poi cercarti la gallinella stupida dal bel visino.
Questo è segno di immaturità.
Ripeto che non cerco la gallinella... come lo devo dire...?
Post by Roby Ross
E io ti ripeto che tu l'hai inteso come complimento perchè sei ancora
troppo immaturo per capire che non hai alcun merito riguardo le tue
doti così come non lo ha il tizio alto 190 cm.
Anche questo l'ho già detto in un altro thread: non possiamo scegliere
le doti che abbiamo, lo so.
Post by Roby Ross
Visto che sei così intelligente dovresti essere in grado di far
accettare le tue idee e convinzioni a gente meno intelligente di te :-)
Non è mai stato così: supponendo che gli altri siano meno intelligenti,
come potrebbero capire certe cose?
Post by Roby Ross
mah... discorso irrilevante... Potrebbe andar bene per un microcefalo
come Massy, nel tuo caso non so :-)
Se tu credi che il fare più conquiste sia segno di maggiore maturità,
tutti (o quasi, forse) di quelli che vanno ad un rave sono più maturi di me.
Post by Roby Ross
Dipende a quale categoria si vuole appartenere, ma pensare di essere
in una categoria mi sembra molto limitante e poco da persone...
mature, appunto!
appunto! Perchè stai a guardare cosa fanno gli altri? Cercati un modello
di persona adulta che vada bene per te e seguilo...
Ok, questo può starmi bene, ma non è per niente facile.
Post by Roby Ross
Vuoi persuadermi della correttezza delle tue asserzioni gesticolando?
:-)
Sull'argomento ti ha già detto abbastanza dragonfly, faresti bene a
prendere in considerazione i suoi suggerimenti frutto della sua
personale esperienza
Ciao
Mica dico che sbaglia(te) dicendomi di uscire di più, ma dovrò aspettare
ancora un annetto.
Roby Ross
2005-07-10 16:46:22 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Post by Roby Ross
saper gestire le proprie capacità in modo corretto è segno di maturità.
Questa mi va bene. Ma io queste capacità non le ho! E come se non
bastasse il mio carattere mi allontana dall'averle.
Il fatto che tu non le abbia adesso non significa che non le avrai
mai. Le domande che ti fai e i tuoi arrovellamenti neuronici
mi sembra dimostrino il desiderio di farcela.
Post by Marco Malentacchi
Post by Roby Ross
E io ti ripeto che tu l'hai inteso come complimento perchè sei ancora
troppo immaturo per capire che non hai alcun merito riguardo le tue
doti così come non lo ha il tizio alto 190 cm.
Anche questo l'ho già detto in un altro thread: non possiamo scegliere
le doti che abbiamo, lo so.
Direi: non ci siamo meritati le nostre doti, il nostro valore si misura
dall'uso che facciamo delle nostre capacità non dalle capacità stesse.
Tu che uso fai della tua intelligenza? Ti rende infelice? Allora ne
stai facendo un cattivo uso...
Post by Marco Malentacchi
Post by Roby Ross
Visto che sei così intelligente dovresti essere in grado di far
accettare le tue idee e convinzioni a gente meno intelligente di te :-)
Non è mai stato così: supponendo che gli altri siano meno intelligenti,
come potrebbero capire certe cose?
La tua intelligenza dovrebbe farti capire i loro limiti (e anche i
tuoi).
Post by Marco Malentacchi
Se tu credi che il fare più conquiste sia segno di maggiore maturità,
tutti (o quasi, forse) di quelli che vanno ad un rave sono più maturi di me.
Non ho capito bene se ti lamenti del numero di ragazze che sarebbero
disposte a stare insieme a te o del fatto che non hai una ragazza.
Alterni le tue esigenze regolarmente, sintomo chiaro che dici una
cosa ma ne desideri un'altra. Tiri fuori statistiche a cui vuoi
sottometterti per aver il maggior grado di probabilità possibile di
trovare una ragazza che ti accetti. In questo processo mi sembra
manchi qualcosa: la tua personalità. Sei forse un fantoccio?
Non hai un carattere che la tua ragazza "ideale" dovrebbe essere
in grado di apprezzare? Chiedi alle tue amiche cosa dovresti fare,
dire, pensare e vestire. Non ti sembra che ci sia qualcosa di
sbagliato in tutto ciò?
Post by Marco Malentacchi
Post by Roby Ross
appunto! Perchè stai a guardare cosa fanno gli altri? Cercati un modello
di persona adulta che vada bene per te e seguilo...
Ok, questo può starmi bene, ma non è per niente facile.
Sicuramente più facile della strada che hai intrapreso..
Post by Marco Malentacchi
Mica dico che sbaglia(te) dicendomi di uscire di più, ma dovrò aspettare
ancora un annetto.
Dragonfly ti ha detto molto di più: ti ha parlato come di solito si
parla ad un fratello.


Ciao
Marco Malentacchi
2005-07-10 17:36:22 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Questa mi va bene. Ma io queste capacità non le ho! E come se non
bastasse il mio carattere mi allontana dall'averle.
Il fatto che tu non le abbia adesso non significa che non le avrai
mai. Le domande che ti fai e i tuoi arrovellamenti neuronici
mi sembra dimostrino il desiderio di farcela.
Ovvio, anche se uno dei miei dubbi è "ne vale la pena?" (in merito a
stare con una oppure no), non so se ricordi.
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Anche questo l'ho già detto in un altro thread: non possiamo scegliere
le doti che abbiamo, lo so.
Direi: non ci siamo meritati le nostre doti, il nostro valore si misura
dall'uso che facciamo delle nostre capacità non dalle capacità stesse.
Io poi la dico al contrario: non ci siamo meritati di non avere le doti
che non abbiamo, ma qui si ricade sulla filosofia quindi lasciamo
perdere. Comunque sono d'accordo di giudicare una persona in base a come
sfrutta le proprie doti.
Post by Roby Ross
Tu che uso fai della tua intelligenza? Ti rende infelice? Allora ne
stai facendo un cattivo uso...
Questo discorso potrebbe sfociare in ragionamenti sottilissimi, ma penso
di avere capito quello che vuoi dirmi, quindi non mi dilungo in
questioni metafisiche.
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Post by Roby Ross
Visto che sei così intelligente dovresti essere in grado di far
accettare le tue idee e convinzioni a gente meno intelligente di te :-)
Non è mai stato così: supponendo che gli altri siano meno
intelligenti, come potrebbero capire certe cose?
La tua intelligenza dovrebbe farti capire i loro limiti (e anche i
tuoi).
Ah lo so...
Post by Roby Ross
Non ho capito bene se ti lamenti del numero di ragazze che sarebbero
disposte a stare insieme a te o del fatto che non hai una ragazza.
Alterni le tue esigenze regolarmente, sintomo chiaro che dici una
cosa ma ne desideri un'altra. Tiri fuori statistiche a cui vuoi
sottometterti per aver il maggior grado di probabilità possibile di
trovare una ragazza che ti accetti. In questo processo mi sembra
manchi qualcosa: la tua personalità. Sei forse un fantoccio?
Non hai un carattere che la tua ragazza "ideale" dovrebbe essere
in grado di apprezzare? Chiedi alle tue amiche cosa dovresti fare,
dire, pensare e vestire. Non ti sembra che ci sia qualcosa di
sbagliato in tutto ciò?
Prima questione: io vorrei trovare una (me ne basterebbe una, almeno
credo!!) che si trovi bene con me. Ma non perché è disperata o altre
motivazioni che sostituiscano la vera compatibilità fra me e lei (anche
perché in quel caso la sostituirebbero per un tempo limitato, che siano
anche due anni, ma è comunque limitato).
Siccome però non credo che ci sia una pienamente compatibile con me (da
quel che ho visto ognuna manca di qualcosa che mi impedirebbe di legarmi
a lei), è il caso di uniformarsi piano piano ad un tipo meno fuori dal
comune, o almeno uniformarsi nelle cose più _immediate_e_spicciole_.
Ad esempio, anche se non me ne frega niente di come mi vesto, se voglio
capisco qualche vestito mi sta meglio o peggio, magari facendomi aiutare
un po' da chi ne sa di più.
Secondo aspetto della questione: leggo (e vedo) che ci sono categorie di
persone che piacciono a tutte o quasi e categorie che piacciono a
nessuna o quasi. Questo mi fa sospettare che uno che vuole fare
conquiste, debba avere per forza un qualcosa che i single a vita non
hanno. Poi altre cose possono cambiare radicalmente: ci può essere il
conquistatore sportivo e il sedentario, l'ignorante e l'erudito, ma non
escludo che tutti abbiano in comune qualcosa. Ecco perché a volte dico
che non piaccio "in generale", senza pensare alle singole personalità.

Non so se mi sono spiegato.
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Post by Roby Ross
appunto! Perchè stai a guardare cosa fanno gli altri? Cercati un modello
di persona adulta che vada bene per te e seguilo...
Ok, questo può starmi bene, ma non è per niente facile.
Sicuramente più facile della strada che hai intrapreso..
Post by Marco Malentacchi
Mica dico che sbaglia(te) dicendomi di uscire di più, ma dovrò
aspettare ancora un annetto.
Dragonfly ti ha detto molto di più: ti ha parlato come di solito si
parla ad un fratello.
Dici questo perché ha dichiarato più volte di aver avuto i miei
problemi, ma in realtà siamo due persone abbastanza diverse. Di certo mi
ha fatto piacere ricevere consigli da lui, anzi ci stiamo sentendo via
email (non mi ha ancora risposto, dici che sia in vacanza?).
Pietro De Paolis
2005-07-10 18:14:28 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Prima questione: io vorrei trovare una (me ne basterebbe una, almeno
credo!!) che si trovi bene con me. Ma non perché è disperata o altre
motivazioni....
I motivi per cui la tua futura compagna sta con te non li decidi tu ma li
decide lei. Importante per te è che lei decida di stare con te.
Evidentemente se lei decide qualcosa di buono tu ce l'hai; e non è detto che
sia quello che tu credi che hai. Questo è dovuto anche al fatto che le donne
vanno avanti nei ragionamenti non con la logica maschile, cioè ragione:
causa+effetto, ma vanno avanti per associazioni di sentimenti. Per cui se
sommi una serie di sensazioni positive che tu riesci a dare ad una lei, lei
ti viene dietro sempre.
Non cercare in lei la gratificazione della tua personalità; questa la trovi
nel lavoro, negli amici maschi, nei tuoi passatempi personali.
E questo le ragazze lo notano subito. Per questo ti dicevo di non dare peso
alle donne; esse sono solo oggetto di piacere per il maschio.
Ma questo con le donne occorre sempre negarlo, e dimostrare di apprezzarle
per altre doti futili che hanno.
Post by Marco Malentacchi
Secondo aspetto della questione: leggo (e vedo) che ci sono categorie di
persone che piacciono a tutte o quasi e categorie che piacciono a
nessuna o quasi.
Sono solo i fortunati che nascono con un certo fisico che assomiglia a
quello diffuso dai media in un certo periodo storico. Oggi va di moda il
maschio dal volto "stupido", sottile, alto, occhi azzurri, ecc.
Sono anche fortunati i maschi che nascono con molti Euro in tasca.
Per gli altri maschi non ha senso uniformarsi alle mode dei due tipi
fortunati di sopra. Importante è essere se stessi, cioè essere contenti del
proprio corpo, dei propri euro, del proprio modo di vivere. Questo denota
sicurezza in se stessi. E quando incontrerai la tipa alla quale tu piacerai,
saranno proprio queste doti che lei apprezzerà. Doti che, guarda caso,
assomiglieranno alle sue.
--
Pietro De Paolis
Roby Ross
2005-07-10 21:22:00 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Ovvio, anche se uno dei miei dubbi è "ne vale la pena?" (in merito a
stare con una oppure no), non so se ricordi.
Questa domanda non ha gran senso.. Ne vale la pena *oggi*?
E' solo una perdita di tempo farsela... Forse un modo per intenerire
gli "ascoltatori" :-)
Post by Marco Malentacchi
Post by Roby Ross
Direi: non ci siamo meritati le nostre doti, il nostro valore si misura
dall'uso che facciamo delle nostre capacità non dalle capacità stesse.
Io poi la dico al contrario: non ci siamo meritati di non avere le doti
che non abbiamo, ma qui si ricade sulla filosofia quindi lasciamo
perdere.
Questo modo di pensare non ha senso... Che vuol dire non ci siamo
meritati di non avere le doti che non abbiamo? :-)
E' la logica illogica dell'invidia...
Post by Marco Malentacchi
Comunque sono d'accordo di giudicare una persona in base a come
sfrutta le proprie doti.
Già!
Post by Marco Malentacchi
Post by Roby Ross
Tu che uso fai della tua intelligenza? Ti rende infelice? Allora ne
stai facendo un cattivo uso...
Questo discorso potrebbe sfociare in ragionamenti sottilissimi, ma penso
di avere capito quello che vuoi dirmi, quindi non mi dilungo in
questioni metafisiche.
sai benissimo che si tratta di un ragionamento elementare e
quindi, difficilmente attaccabile. Chi potrebbe portare avanti
la tesi che un'insieme di ragionamenti che generano infelicità
rappresentino un buon uso dell'intelligenza? Solo un masochista ...

Ci possono essere, comunque, dei ragionamenti che temporaneamente
portano sofferenza ma fondamentalmente giusti, sono tutti quei
ragionamenti a cui noi facciamo resistenza per preconcetti.
Post by Marco Malentacchi
Siccome però non credo che ci sia una pienamente compatibile con me (da
quel che ho visto ognuna manca di qualcosa che mi impedirebbe di legarmi
a lei), è il caso di uniformarsi piano piano ad un tipo meno fuori dal
comune, o almeno uniformarsi nelle cose più _immediate_e_spicciole_.
Ad esempio, anche se non me ne frega niente di come mi vesto, se voglio
capisco qualche vestito mi sta meglio o peggio, magari facendomi aiutare
un po' da chi ne sa di più.
Queste sono cose che hanno una limitata importanza specialmente se
intendi avere un rapporto di lunga durata fondato, quindi, su qualcosa
di più sostanzioso.
La mia domanda è: sei sicuro che ci sia la "sostanza"? Quale dovrebbero
essere i tuoi pregi che una donna dovrebbe apprezzare? Che ascolti
Beethoven? Che abbracci il pessimismo cosmico leopardiano?
Non ti sembrano cose poco rilevanti per una donna che cerca l'uomo
della sua vita?
Post by Marco Malentacchi
Secondo aspetto della questione: leggo (e vedo) che ci sono categorie di
persone che piacciono a tutte o quasi e categorie che piacciono a
nessuna o quasi. Questo mi fa sospettare che uno che vuole fare
conquiste, debba avere per forza un qualcosa che i single a vita non
hanno.
Cosa intendi dire per piacere? Simpatia e altre cose del genere?
Dovresti mirare allo sviluppo della tua personalità non all'analisi
delle personalità altrui. Non ti aiuterà certo scimmiottare il
comportamento di chi ritieni abbia più successo con le donne.
Altro fattore importante: Potresti incontrare la donna sbagliata
e prenderla nel deretano "per tutta la vita". Ci hai mai pensato?
Oppure, per te, sarebbe auspicabile anche ciò rispetto al nulla
attuale?
Post by Marco Malentacchi
Poi altre cose possono cambiare radicalmente: ci può essere il
conquistatore sportivo e il sedentario, l'ignorante e l'erudito, ma non
escludo che tutti abbiano in comune qualcosa. Ecco perché a volte dico
che non piaccio "in generale", senza pensare alle singole personalità.
La cosa che probabilmente non piace di più del tuo modo di porti è
l'assenza di un carattere personale. Questo tuo continuo guardare ciò
che fanno gli altri mi fa pensare che tu viva in una dimensione esterna
a te :-) Una forma di autoalienazione ...
Post by Marco Malentacchi
Post by Roby Ross
Dragonfly ti ha detto molto di più: ti ha parlato come di solito si
parla ad un fratello.
Dici questo perché ha dichiarato più volte di aver avuto i miei
problemi, ma in realtà siamo due persone abbastanza diverse.
Si, siete persone abbastanza diverse ma tu non hai conosciuto il
dragonfly di qualche anno fa: lui si :-)
Post by Marco Malentacchi
Di certo mi
ha fatto piacere ricevere consigli da lui, anzi ci stiamo sentendo via
email (non mi ha ancora risposto, dici che sia in vacanza?).
lo spero per lui
Ciao!
Marco Malentacchi
2005-07-10 22:27:26 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Ovvio, anche se uno dei miei dubbi è "ne vale la pena?" (in merito a
stare con una oppure no), non so se ricordi.
Questa domanda non ha gran senso.. Ne vale la pena *oggi*?
E' solo una perdita di tempo farsela... Forse un modo per intenerire
gli "ascoltatori" :-)
Mah, speriamo.
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Io poi la dico al contrario: non ci siamo meritati di non avere le
doti che non abbiamo, ma qui si ricade sulla filosofia quindi lasciamo
perdere.
Questo modo di pensare non ha senso... Che vuol dire non ci siamo
meritati di non avere le doti che non abbiamo? :-)
E' la logica illogica dell'invidia...
No no, vuol dire quello che avevo già spiegato nel mega-thread
filosofico... lasciamo perdere, così non andiamo OT.
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Questo discorso potrebbe sfociare in ragionamenti sottilissimi, ma
penso di avere capito quello che vuoi dirmi, quindi non mi dilungo in
questioni metafisiche.
sai benissimo che si tratta di un ragionamento elementare e
quindi, difficilmente attaccabile. Chi potrebbe portare avanti
la tesi che un'insieme di ragionamenti che generano infelicità
rappresentino un buon uso dell'intelligenza? Solo un masochista ...
Poco tempo fa si è sentito dire di un 14enne che si è suicidato, e aveva
178 di QI. Al contrario, non ho mai visto tanta spensieratezza come
nelle persone più ignoranti (in senso buono, letterale) che conosca. Ma
anche qui siamo OT.
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Ad esempio, anche se non me ne frega niente di come mi vesto, se
voglio capisco qualche vestito mi sta meglio o peggio, magari
facendomi aiutare un po' da chi ne sa di più.
Queste sono cose che hanno una limitata importanza specialmente se
intendi avere un rapporto di lunga durata fondato, quindi, su qualcosa
di più sostanzioso.
La mia domanda è: sei sicuro che ci sia la "sostanza"? Quale dovrebbero
essere i tuoi pregi che una donna dovrebbe apprezzare? Che ascolti
Beethoven? Che abbracci il pessimismo cosmico leopardiano?
Non ti sembrano cose poco rilevanti per una donna che cerca l'uomo
della sua vita?
No no, beh la cultura potrebbe certamente essere uno degli aspetti (che
poi non sono così come dicono, sono appassionato di alcune discipline e
altre le ignoro completamente, ma cmq sono un tipo cervellotico). Le
qualità con cui conquistai le ex erano, a detta loro, la dolcezza, la
simpatia, il (molto) romanticismo, la sincerità, la fedeltà (questa non
si può mai sapere, d'accordo, ma ero davvero fedele e ne parlavo con
così importanza che, giustamente, mi credevano).
Inoltre, siccome lavoro e il mio lavoro mi piace, sarei felice anche se
apprezzassero questo. Ma come dice il "PdP", il senso di responsabilità
allontana le donne.
Post by Roby Ross
Cosa intendi dire per piacere? Simpatia e altre cose del genere?
Dovresti mirare allo sviluppo della tua personalità non all'analisi
delle personalità altrui. Non ti aiuterà certo scimmiottare il
comportamento di chi ritieni abbia più successo con le donne.
Altro fattore importante: Potresti incontrare la donna sbagliata
e prenderla nel deretano "per tutta la vita". Ci hai mai pensato?
Oppure, per te, sarebbe auspicabile anche ciò rispetto al nulla
attuale?
Considera che forse sarebbe impossibile, perché non si può recitare per
sempre.
Post by Roby Ross
La cosa che probabilmente non piace di più del tuo modo di porti è
l'assenza di un carattere personale. Questo tuo continuo guardare ciò
che fanno gli altri mi fa pensare che tu viva in una dimensione esterna
a te :-) Una forma di autoalienazione ...
Hai appena letto i suddetti aspetti della mia personalità... ma visto
che neppure quelli bastano, per forza osservo gli altri.
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Dici questo perché ha dichiarato più volte di aver avuto i miei
problemi, ma in realtà siamo due persone abbastanza diverse.
Si, siete persone abbastanza diverse ma tu non hai conosciuto il
dragonfly di qualche anno fa: lui si :-)
Ok, ma credo cmq fosse diverso da me.
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Di certo mi ha fatto piacere ricevere consigli da lui, anzi ci stiamo
sentendo via email (non mi ha ancora risposto, dici che sia in vacanza?).
lo spero per lui
Ciao!
Anch'io lo spero per lui, vorrei essere anch'io in vacanza.
Ciao.
Roby Ross
2005-07-11 16:30:50 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Poco tempo fa si è sentito dire di un 14enne che si è suicidato, e aveva
178 di QI. Al contrario, non ho mai visto tanta spensieratezza come
nelle persone più ignoranti (in senso buono, letterale) che conosca. Ma
anche qui siamo OT.
Qui ribatto il discorso sulla maturità. Una grande intelligenza
necessita anche di un periodo più lungo di maturazione affinchè
non diventi autolesionista.
Prova ad immaginare di poter vedere tutte le ingiustizie del mondo
in ogni istante. Quanta forza e quale grado di maturità ti occorrerebbe
per sostenere queste visioni?
Post by Marco Malentacchi
No no, beh la cultura potrebbe certamente essere uno degli aspetti (che
poi non sono così come dicono, sono appassionato di alcune discipline e
altre le ignoro completamente, ma cmq sono un tipo cervellotico). Le
qualità con cui conquistai le ex erano, a detta loro, la dolcezza, la
simpatia, il (molto) romanticismo, la sincerità, la fedeltà (questa non
si può mai sapere, d'accordo, ma ero davvero fedele e ne parlavo con
così importanza che, giustamente, mi credevano).
Mi sembra il profilo di un "devoto". E' stata questa devozione ben
riposta? Una devozione mal riposta non la considererei una cosa
positiva.
Post by Marco Malentacchi
Inoltre, siccome lavoro e il mio lavoro mi piace, sarei felice anche se
apprezzassero questo. Ma come dice il "PdP", il senso di responsabilità
allontana le donne.
Perchè dovrebbero apprezzare il tuo lavoro? E' una cosa che riguarda te.
Forse volevi dire che dovrebbero apprezzare la tua assenza per motivi
lavorativi. Anche questo non lo considererei una qualità positiva :-)
Post by Marco Malentacchi
Hai appena letto i suddetti aspetti della mia personalità... ma visto
che neppure quelli bastano, per forza osservo gli altri.
La maggioranza di quelli che hai elecato non li considero come facenti
parte della tua personalità a meno che questa non esista solo in virtù
della presenza di un partner :-)

Ciao
Marco Malentacchi
2005-07-11 16:40:52 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Poco tempo fa si è sentito dire di un 14enne che si è suicidato, e
aveva 178 di QI. Al contrario, non ho mai visto tanta spensieratezza
come nelle persone più ignoranti (in senso buono, letterale) che
conosca. Ma anche qui siamo OT.
Qui ribatto il discorso sulla maturità. Una grande intelligenza
necessita anche di un periodo più lungo di maturazione affinchè
non diventi autolesionista.
Prova ad immaginare di poter vedere tutte le ingiustizie del mondo
in ogni istante. Quanta forza e quale grado di maturità ti occorrerebbe
per sostenere queste visioni?
Ok, se la metti così sono d'accordo, quindi convieni che le tribolazioni
aumentano con l'aumentare dell'intelligenza, proprio perché bisogna
fronteggiare problemi (pratici o spirituali) che altri non hanno.
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
No no, beh la cultura potrebbe certamente essere uno degli aspetti
(che poi non sono così come dicono, sono appassionato di alcune
discipline e altre le ignoro completamente, ma cmq sono un tipo
cervellotico). Le qualità con cui conquistai le ex erano, a detta
loro, la dolcezza, la simpatia, il (molto) romanticismo, la sincerità,
la fedeltà (questa non si può mai sapere, d'accordo, ma ero davvero
fedele e ne parlavo con così importanza che, giustamente, mi credevano).
Mi sembra il profilo di un "devoto". E' stata questa devozione ben
riposta? Una devozione mal riposta non la considererei una cosa
positiva.
Beh, ho visto profili di "non devoti", anzi di gente che magari non era
né fedele né romantica ecc., ma più corrisposti del mio. Cmq alla mia
età la storia più lunga che ho visto è di circa 5 anni, e sono storie in
cui la coppia si dedica a _molte_ più cose rispetto alle mie:
"ipervacanze", ad esempio, tipo lune di miele. Capisco che non bisogna
annoiare la ragazza, ma anche assicurarsi che non stia con me solo
perché la porto sempre in giro dove le pare e piace mi sembra fondamentale.
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Inoltre, siccome lavoro e il mio lavoro mi piace, sarei felice anche
se apprezzassero questo. Ma come dice il "PdP", il senso di
responsabilità allontana le donne.
Perchè dovrebbero apprezzare il tuo lavoro? E' una cosa che riguarda te.
Forse volevi dire che dovrebbero apprezzare la tua assenza per motivi
lavorativi. Anche questo non lo considererei una qualità positiva :-)
Intendevo dire che dovrebbero apprezzare che ho un lavoro che mi piace e
a cui mi dedico con passione. In Italia specialmente, non mi pare sia
una cosa molto comune.
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Hai appena letto i suddetti aspetti della mia personalità... ma visto
che neppure quelli bastano, per forza osservo gli altri.
La maggioranza di quelli che hai elecato non li considero come facenti
parte della tua personalità a meno che questa non esista solo in virtù
della presenza di un partner :-)
Se uno è dolce lo è e basta. Se c'è un complimento che mi hanno fatto i
miei studenti è questo, e ho insegnato loro quando ero già single. Ma è
solo un esempio.
Mi faresti tu alcuni esempi di qualità che dovrebbero costituire una
personalità? Basta che non mi dici saper ballare o scarrozzare in giro
la donna :-D
Roby Ross
2005-07-12 07:49:23 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Beh, ho visto profili di "non devoti", anzi di gente che magari non era
né fedele né romantica ecc., ma più corrisposti del mio.
cioè il grado di "devozione" non è proporzionale a quanto si è
corrisposti. Mi sembra giusto, ma cosa c'entra?
Post by Marco Malentacchi
Cmq alla mia
età la storia più lunga che ho visto è di circa 5 anni, e sono storie in
"ipervacanze", ad esempio, tipo lune di miele. Capisco che non bisogna
annoiare la ragazza, ma anche assicurarsi che non stia con me solo
perché la porto sempre in giro dove le pare e piace mi sembra fondamentale.
La questione è più complessa. Se vuoi immolarti al lavoro non vedo a che
ti serve coinvolgere nell'impresa qualcun'altro...
Post by Marco Malentacchi
Intendevo dire che dovrebbero apprezzare che ho un lavoro che mi piace e
a cui mi dedico con passione. In Italia specialmente, non mi pare sia
una cosa molto comune.
Beh, allora dedicati anima e corpo alla tua passione invece di cercare
qualcuna con cui "condividerla".
Post by Marco Malentacchi
Se uno è dolce lo è e basta. Se c'è un complimento che mi hanno fatto i
miei studenti è questo, e ho insegnato loro quando ero già single. Ma è
solo un esempio.
Qualità che da sola dice poco, specialmente in un uomo.
Post by Marco Malentacchi
Mi faresti tu alcuni esempi di qualità che dovrebbero costituire una
personalità? Basta che non mi dici saper ballare o scarrozzare in giro
la donna :-D
Meglio lasciar perdere...
Secondo me ti stai affossando nel tuo lavoro trascurando che la vita
dev'essere anche altro. O pretendi che una donna apprezzi questa tua
eccessiva passione lavorativa come una caratteristica allettante?
Se guadagnassi parecchi euri la troveresti di sicuro qualche
mignottella amante della bella vita. Occhio alle corna, però...
Marco Malentacchi
2005-07-12 10:56:35 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Beh, ho visto profili di "non devoti", anzi di gente che magari non era
né fedele né romantica ecc., ma più corrisposti del mio.
cioè il grado di "devozione" non è proporzionale a quanto si è
corrisposti. Mi sembra giusto, ma cosa c'entra?
Per dire che appunto il grado di devozione non implica nulla nella
donna, anzi a volte provoca repulsione.
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Cmq alla mia età la storia più lunga che ho visto è di circa 5 anni, e
sono storie in cui la coppia si dedica a _molte_ più cose rispetto
alle mie: "ipervacanze", ad esempio, tipo lune di miele. Capisco che
non bisogna
annoiare la ragazza, ma anche assicurarsi che non stia con me solo
perché la porto sempre in giro dove le pare e piace mi sembra fondamentale.
La questione è più complessa. Se vuoi immolarti al lavoro non vedo a che
ti serve coinvolgere nell'impresa qualcun'altro...
Io non voglio una collega, voglio una che eventualmente stimi questa mia
qualità, cioè passione per quello che faccio. Ma è raro, infatti
sicuramente i punkabbestia hanno più successo di me. Anche perché sono
sempre in giro e hanno più occasioni, ma anche perché sono più
"nullatenenti" e, _di_conseguenza_ più liberi di me, quando invece il
pregio è il contrario, cioè avere un buon lavoro. E non per gli euri!
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Intendevo dire che dovrebbero apprezzare che ho un lavoro che mi piace
e a cui mi dedico con passione. In Italia specialmente, non mi pare
sia una cosa molto comune.
Beh, allora dedicati anima e corpo alla tua passione invece di cercare
qualcuna con cui "condividerla".
E daje, è il discorso di prima: può anche non saperne una mazza di
informatica, l'importante sarebbe ammirazione per la mia passione sul
campo. Ripeto: *eventuale* ammirazione: non è obbligatorio che mi
apprezzi proprio per questo, ma lo vedo uno dei possibili pregi. La
questione è che se una donna si innamora non è per pregi dei ragazzi,
c'è altro.
Provo a sintetizzare l'ultimo stadio dei miei ragionamenti: la donna
vuole un uomo con cui senta sicurezza. Anche se razionalmente capiscono
che non è sicuro neanche un po' (prendete ad esempio i punkabbestia di
turno) perché non ha lavoro, non ha una casa, non è coerente nelle
proprie idee ecc., fa lo stesso, l'importante è che dia idea di
sicurezza. Questo l'ho notato io e me lo confermano loro (le solite fidate).
Ci vuole uno che le accattivi *irrazionalmente*, la razionalità non può
nulla con le donne: ci vuole qualche qualità che prescinda da ogni
*vero* pregio e giochi sulla pura apparenza.
Ho ragione o no?
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Se uno è dolce lo è e basta. Se c'è un complimento che mi hanno fatto
i miei studenti è questo, e ho insegnato loro quando ero già single.
Ma è solo un esempio.
Qualità che da sola dice poco, specialmente in un uomo.
Certo che dice poco, altrimenti non avrei questi problemi. Ormai mi è
scontato capire che la dolcezza è un handicap con le donne.
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Mi faresti tu alcuni esempi di qualità che dovrebbero costituire una
personalità? Basta che non mi dici saper ballare o scarrozzare in giro
la donna :-D
Meglio lasciar perdere...
Secondo me ti stai affossando nel tuo lavoro trascurando che la vita
dev'essere anche altro. O pretendi che una donna apprezzi questa tua
eccessiva passione lavorativa come una caratteristica allettante?
Se guadagnassi parecchi euri la troveresti di sicuro qualche
mignottella amante della bella vita. Occhio alle corna, però...
La cosa giusta che hai detto qui è che dovrei occupare meno tempo con il
mio lavoro e pensare di più ad altro, ma questo lo so già, solo che in
questo periodo non posso. Finché non sono laureato, è il solito discorso :-(
Roby Ross
2005-07-12 12:40:22 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
La cosa giusta che hai detto qui è che dovrei occupare meno tempo con il
mio lavoro e pensare di più ad altro, ma questo lo so già, solo che in
questo periodo non posso. Finché non sono laureato, è il solito discorso :-(
e allora fottitene delle donne fino a quando sei laureato.
Meno ti disperi meglio è... :-)
Marco Malentacchi
2005-07-12 16:32:02 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
La cosa giusta che hai detto qui è che dovrei occupare meno tempo con
il mio lavoro e pensare di più ad altro, ma questo lo so già, solo che
in questo periodo non posso. Finché non sono laureato, è il solito
discorso :-(
e allora fottitene delle donne fino a quando sei laureato.
Meno ti disperi meglio è... :-)
Ah è l'unica. Oggi sono andato dal dermatologo per migliorare la mia
dermatite. Speriamo ne consegua uno dei tanti miglioramenti di cui
necessito.
Roby Ross
2005-07-12 19:29:30 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Ah è l'unica. Oggi sono andato dal dermatologo per migliorare la mia
dermatite. Speriamo ne consegua uno dei tanti miglioramenti di cui
necessito.
Miglioramenti di cui necessiti? :-)))

ma fai così... fottitene delle ragazze, esci con gli amici e
pensa a divertiti, vedrai che ti passa pure la dermatite.
Se non hai tempo per divertirti allora non lo hai neanche
per una ragazza (lapalissiano)
Marco Malentacchi
2005-07-12 19:39:08 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
Miglioramenti di cui necessiti? :-)))
ma fai così... fottitene delle ragazze, esci con gli amici e
pensa a divertiti, vedrai che ti passa pure la dermatite.
La dermatite è anche un effetto psicosomatico, se fossi meno stressato
dal lavoro migliorerebbe, e soprattutto dovrei stare tanto al sole, ca**o.
Post by Roby Ross
Se non hai tempo per divertirti allora non lo hai neanche
per una ragazza (lapalissiano)
Infatti la ex la vedevo massimo due volte la settimana!! :-)
Roby Ross
2005-07-12 19:51:50 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
La dermatite è anche un effetto psicosomatico, se fossi meno stressato
dal lavoro migliorerebbe, e soprattutto dovrei stare tanto al sole, ca**o.
Bravo! E secondo te questa ricerca disperata di una ragazza diminuisce
il tuo stress? (lapalisse2)
Post by Marco Malentacchi
Infatti la ex la vedevo massimo due volte la settimana!! :-)
Pensa a finire l'università...
Marco Malentacchi
2005-07-12 19:57:34 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
La dermatite è anche un effetto psicosomatico, se fossi meno stressato
dal lavoro migliorerebbe, e soprattutto dovrei stare tanto al sole, ca**o.
Bravo! E secondo te questa ricerca disperata di una ragazza diminuisce
il tuo stress? (lapalisse2)
No no, ma attualmente non è disperata, è più meditativa che in azione.
Post by Roby Ross
Post by Marco Malentacchi
Infatti la ex la vedevo massimo due volte la settimana!! :-)
Pensa a finire l'università...
Ah, sono mesi che lo dico... :-(
Bella esperienza, per carità, ma ora che ho trovato lavori interessanti
mi piacerebbe dedicarmi solo a quelli. E' chiaro che mancandomi un esame
+ tesi voglio finire.
Credo che sarebbe stato diverso se avessi preso una casa in affitto
laggiù. Più compagnie, più tempo libero... ma molti meno quattrini (anzi
"euri") in tasca :-D
Quindi va bene così.
Roby Ross
2005-07-12 20:04:34 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Bella esperienza, per carità, ma ora che ho trovato lavori interessanti
mi piacerebbe dedicarmi solo a quelli. E' chiaro che mancandomi un esame
+ tesi voglio finire.
Manca pure poco... Che te frega di aver subito una ragazza? Non
avresti neanche il tempo di starle appresso e potrebbe diventare
perfino uno stress aggiuntivo.

Se non hai le incontenibili necessità sessuali a cui ha fatto
cenno il nostro PdP-mandrillo, che te frega di starti ad impelagare
in un'ardua missione adesso che stai sotto stress?

Dedica il tuo tempo libero a cose che ti facciano smaltire lo stress
non a vane analisi della psiche femminile che lasciano il tempo che
trovano... :-)
ZigZag
2005-07-11 18:21:33 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Secondo aspetto della questione: leggo (e vedo) che ci sono categorie di
persone che piacciono a tutte o quasi e categorie che piacciono a
nessuna o quasi. Questo mi fa sospettare che uno che vuole fare
conquiste, debba avere per forza un qualcosa che i single a vita non
hanno. Poi altre cose possono cambiare radicalmente: ci può essere il
conquistatore sportivo e il sedentario, l'ignorante e l'erudito, ma non
escludo che tutti abbiano in comune qualcosa. Ecco perché a volte dico
che non piaccio "in generale", senza pensare alle singole personalità.
Non so se mi sono spiegato.
Per me sì. Per gli altri ho qualche dubbio
Mast
2005-07-12 08:09:28 UTC
Permalink
Post by ZigZag
Per me sì. Per gli altri ho qualche dubbio
L'altro giorno sono andato a trovare un amico,di quelli che problemi con le
donne non ne ha mai avuti (apparte 2 ragazze che lo avevano lasciato).
All'epoca io gli ripetevo in continuazione quanto fortunato fosse,ma lui mi
guardava sempre come dire
Post by ZigZag
che ca**o dici? è normale che sia cosi'<
Ora naturalmente è felicemente sposato,ha 1 bambino e il problema suo più
grosso è quanto costano i pannolini.
Tra una chiacchiera e l'altra ad un certo punto mi fà: senti,ma a tè non
piacerebbe avere la ragazza?
SBONK!

E' cosi',sono 2 vite diverse.
ZigZag
2005-07-12 17:25:22 UTC
Permalink
Post by Mast
Post by ZigZag
Per me sì. Per gli altri ho qualche dubbio
L'altro giorno sono andato a trovare un amico,di quelli che problemi con le
donne non ne ha mai avuti (apparte 2 ragazze che lo avevano lasciato).
All'epoca io gli ripetevo in continuazione quanto fortunato fosse,ma lui mi
guardava sempre come dire
Post by ZigZag
che ca**o dici? è normale che sia cosi'<
Ora naturalmente è felicemente sposato,ha 1 bambino e il problema suo più
grosso è quanto costano i pannolini.
Tra una chiacchiera e l'altra ad un certo punto mi fà: senti,ma a tè non
piacerebbe avere la ragazza?
SBONK!
E' cosi',sono 2 vite diverse.
Della serie... Francia 1789

Ministro: "Maestà, il popolo si lamenta che non ha pane"

Maria Antonietta: "E allora che mangino le brioches"
Marco Malentacchi
2005-07-12 18:04:41 UTC
Permalink
Post by Mast
Post by ZigZag
Per me sì. Per gli altri ho qualche dubbio
L'altro giorno sono andato a trovare un amico,di quelli che problemi con le
donne non ne ha mai avuti (apparte 2 ragazze che lo avevano lasciato).
All'epoca io gli ripetevo in continuazione quanto fortunato fosse,ma lui mi
guardava sempre come dire
Post by ZigZag
che ca**o dici? è normale che sia cosi'<
Ora naturalmente è felicemente sposato,ha 1 bambino e il problema suo più
grosso è quanto costano i pannolini.
Tra una chiacchiera e l'altra ad un certo punto mi fà: senti,ma a tè non
piacerebbe avere la ragazza?
SBONK!
E' cosi',sono 2 vite diverse.
No! "E' così" non si dice mai, c'è sempre un motivo di fondo. Che poi
stia nel DNA o nel fatto che abbia incontrato tutte lui le brave ragazze
è un altro discorso, ma non mi si venga a dire "è così".
Massy
2005-07-08 22:59:29 UTC
Permalink
Post by Roby Ross
Il fatto che un gatto diventi adulto molto più rapidamente rispetto
ad un essere umano non significa che il primo sia superiore al
secondo. L'essere umano essendo psichicamente superiore ha
bisogno di maggior tempo per maturare.
Quindi l'elefante è un genio!!!!

rotfl
--
I'm a Dream!!!
Roby Ross
2005-07-09 05:02:44 UTC
Permalink
Post by Massy
Post by Roby Ross
Il fatto che un gatto diventi adulto molto più rapidamente rispetto
ad un essere umano non significa che il primo sia superiore al
secondo. L'essere umano essendo psichicamente superiore ha
bisogno di maggior tempo per maturare.
Quindi l'elefante è un genio!!!!
Inverti le implicazioni a cazzo!

:-)))

Tu a 14 anni eri già bello e maturo!!!
AHAHAHHAHAHAHAHAH
Pistillone
2005-07-09 06:56:38 UTC
Permalink
Post by Marco Malentacchi
Post by Roby Ross
Per quanto riguarda la tua situazione, abbi pazienza, probabilmente
avrai maggior successo tra 7-10 anni
Posso chiedere il perché? Provo ad indovinare: il mio fare troppo serio
e impegnato provoca più repulsione nelle donne più giovani. E' da un po'
che lo penso, e alcune amiche me lo confermano. Almeno è un altro
fattore che influisce nel mio insuccesso, oltre alla presenza, che
credevo fosse il 100%. Poi forse c'è dell'altro ancora, ma non saprei
proprio.
Perchè avendo tu circa 24/25 anni (se non ricordo male ), il tuo target di
riferimento ha un'età uguale alla tua o più bassa (facciamo dai 18 ai 24??).
La fascia di età giusta per trovare poppanti che credono di essere Donne (o
meglio:sono donne per quanto riguarda la "papera" ma hanno la testa da
sedicenni che leggono "Cioè")


P
Continua a leggere su narkive:
Loading...